Una strepitosa torta di mele arricchita da un allegro sapore. Ottima per una merenda in compagnia.

Clicca qui per altre ricette semplici e sane

  • Tempo di preparazione

    15 minuti

  • Tempo di cottura

    75 minuti

  • Difficoltà

    2

  • Livello di salute

    4

  • Porzioni

    24

Ingredienti

  1. 2 mele smith
  2. ¾ di bicchiere di zucchero d’acero (puoi usare anche lo zucchero di canna se preferisci)
  3. 170 gr di burro
  4. 3 uova organiche
  5. 1⅓ bicchiere di mandorle tritate o di farina di mandorle
  6. 1 cucchiaino di lievito
  7. 2 cucchiai di rum o brandy o calvados

Preparazione

  1. Scaldate il forno a 150 gradi. Imburrate una teglia media con base rimovibile.
  2. Sbucciate le mele e tagliatele in quarti. Tagliate 2 dei quarti in fettine fini, conditele con succo di limone e mettetele da parte.
  3. Tagliate le mele restanti in dadini. In un altro recipiente condite con succo di limone. Spolverate con 1 cucchiaio di zucchero d’acero e lasciate riposare per 10 minuti.
  4. Mischiate insieme lo zucchero rimasto e il burro fino a farne un composto schiumoso. Sbattete i tuorli e incorporate le mandorle tritate e il lievito, lavorate l’impasto il meno possibile per mantenerlo leggero. Trasferite il composto in una ciotola grande.
  5. In un altro recipiente montate gli albumi a neve. Versatene la metà al composto della torta e poi nel resto. Aggiungete il rum e tutti il succo rimasto dalle mele. Versate delicatamente nella miscela. Trasferite sulla tortiera preparata e lisciate la superficie.
  6. Scolate la mela rimasta finemente affettata disponetela in cima alla torta, a ventaglio. Cuocete in forno per 1 ora e 15 minuti circa, o fino a doratura.
  7. Passate un coltello intorno al bordo della torta e lasciatela raffreddare per diverse ore prima di servirla. Può essere servita anche calda. Spolverate la torta con lo zucchero a velo e servite con panna montata o gelato.

Dosi: 45 gr

Valori nutrizionali: ½ Carboidrato, ⅓ Proteina, 1½ Grasso


Era buona? Vuoi altre ricette?

Commenti 9

Lascia un commento