Gli stress quotidiani, i tablet e i dispositivi video, la quantità di caffeina assunta durante il giorno e le cattive abitudini rappresentano grossi ostacoli a un sonno profondo e restauratore.
Infatti secondo la Fondazione per la ricerca e la cura dei disturbi del sonno nel nostro paese generalmente si dorme molto poco, meno di 6 ore di sonno in media.
Ma non tutto è perduto! c’è un frutto molto comune e decisamente delizioso che può aiutare a dormire come un bambino: la ciliegia.

Una caraffa e un bicchiere di succo di ciliegia e una ciotola in vetro con ciliegie su un tavolo all'aperto

Perchè la ciliegia aiuta a dormire meglio?

Molti tipi di ciliegia contengono melatonina e aumentano la disponibilità di triptofano, un amminoacido essenziale e fondamentale a produrre la serotonina: una sostanza chimica cerebrale che attiva la calma il relax e sonnolenza. Ecco perché le ciliegie aiutano non solo ad addormentarsi bene, ma anche a a dormire meglio.
In uno studio pilota in doppio cieco pubblicato dal Journal of Medicinal Food, un gruppo di ricercatori delll’Università di Rochester Medical Center ha dimostrato che consumare due volte al giorno il succo di ciliegia fresco delle crostate di ciliegie riduce l’insonnia nei partecipanti anziani. Gli studiosi hanno anche scoperto che bere succo di ciliegia faceva addormentare i partecipanti della ricera ben 17 minuti prima del solito!!
Ma non è solo succo di ciliegia. Un altro studio condotto da un gruppo di ricercatori spagnoli su un gruppo di persone di mezza età e over 60 ha scoperto che quando questi soggetti mangiavano circa una tazza di ciliegie a pranzo e una a cena per tre giorni consecutivi, riuscivano a dormire più a lungo e con un minor numero di risvegli.

Mangiare lentamente e in modo consapevole

E’ ormai diventato un falso mito quello che raccomanda di non mangiare troppo tardi la sera. Tuttavia rimpinzarsi e mangiare troppo prima prima di dormire potrebbe provocare bruciori di stomaco e altri disturbi. Invece bisogna mangiare qualcosa di piccolo, leggero e gustoso da assaporarsi lentamente: sì, le cilieige. Perché? semplicemente perchè non si possono mangiare velocemente! Si assaporano una dopo l’altra e lentamente e questo dà al corpo il tempo di cui ha bisogno per riconoscere la sensazione di sazietà.

Cosa hanno in commune il dormire bene e la perdita di peso?

Dormire è semplicemente una buona alternativa al mangiare! Uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Internal Medicine ha osservato che dormire poco riduce del 55% la possibilità di buttare giù il grasso.
Ci sono diversi motivi che spiegano perchè la mancanza di sonno vanifica gli sforzi di dimagrire. Con meno di 7-8 ore di sonno, il corpo:
• Produce meno leptina, l’ormone che aiuta a sentirsi sazi
• Diventa più resistente all’insulina, che è l’ormone che causa l’aumento di peso
Mettendo insieme tutte queste cose si finisce col sentire più fame. Uno spuntino minimo non va bene e così si finisce per mangiare troppo. E allora il corpo non è in grado di gestire la spinta di zuccheri nel sangue, che viene trasformato in grasso e che poi il fisico poi fatica a bruciare.
La soluzione è semplice: mangia ciliegie e dormi di più!

Ecco i cibi da evitare per rimanere in forma

Commenti 1

Lascia un commento