“Vivere sano è un privilegio solo per ricchi?”
Troppo spesso succede che quando si decide di vivere una vita sana ci si rende conto che è una questione da ricchi.
Effettivamente c’è chi crede che uno stile di vita sano non possa essere compatibile con un reddito basso, sostenendo che mangiare e vivere sano siano privilegi che si possono permettere solo le classi socio-economiche più alte.

una bambina e una donna allungano la mano per prendere delle mele al bancone della frutta di un supermercato

Basta fare una rapida ricerca online per scoprire quanto tutto questo non sia assolutamente vero (1). Ci sono innumerevoli blog e articoli scritti da persone provenienti da tutti i ceti sociali che spiegano in dettaglio come si possa fare conciliare uno stile di vita frugale con una vita sana!

Inizia sin da ora a fare i cambimenti giusti!

Acquista solo prodotti freschi e locali
A parte il fatto che acquistare prodotti di stagione è anche più economico, si deve considerare anche il fatto che hanno più valori nutritivi. Stai per acquistare frutta e la verdura che vengono raccolti al culmine della loro stagione e che quindi non hanno perso sapore o benefici per la salute come quando vengono da lontano per essere trasportati in tutto il mondo prima di raggiungere gli scaffali dei negozi.
Tuttavia tieni presente che acquistare prodotti freschi non significa necessariamente che non siano stati raccolti e conservati a lungo nei magazzini. Per questo motivo è meglio provare a comprare prodotti di stagione a livello locale, perchè, a parte il vantaggio di prodotti veramente freschi, si ha anche il vantaggio aggiunto di sostenere le imprese locali.
Inoltre, se si acquistano prodotto freschi e locali bisogna ricordarsi che spesso è possibile comprare quegli stessi prodotti a fine giornata, con un ulteriore sconto. Si instaura anche un rapporto di fiducia tra il cliente e il negoziante o agricoltore locale da cui trarre vantaggio con consigli sui prodotti migliori oltre che culinari.
Ancora un consiglio: “mercato locale” vuol dire anche “biologico”.

Compra a stomaco pieno

Per quanto strano possa sembrare bisogna sempre fare la spesa a stomaco pieno per evitare di comprare cose inutile e superflue dimenticando ogni buon proposito di economia e di spesa sana fatto prima di uscire.
La frutta e la verdura non sono tutte uguali
La frutta e la verdura non sono tutte uguali: sia che si comprano prodotti freschi sia che si comprano surgelati o in scatola bisogna selezionare i nostri acquisti con attenzione. Sia i prodotti freschi sia i prodotti surgelati sono ottime scelte, raccolte al suo apice e per questo fresche per lungo tempo. Tuttavia i prodotti in scatola a volte sono troppo salati o zuccherati e per questo bisogna imparare a leggere bene le etichette e scegliere quelle a basso contenuto di zuccheri e di sale(3).
I prodotti processati non crescono sugli alberi
Una buona regola quando si acquista è che se il cibo non può essere coltivato è meglio non comprarlo. Ecco un segreto: i prodotti ogm e quelli processati non rientrano nella categoria di “coltivato”. Più vicino alla fonte si può comprare e tanto meglio è.

Fai mente locale sulla tua lista della spesa

Fai una lista della spesa intelligente e ragionata. L’elenco dovrebbe essere basato su ciò che manca dalla dispensa e su ciò che si pensa di fare questa settimana o in quella dopo (ne riparleremo più avanti).
Si sa che in teoria la spesa migliore si fa nei reparti più esterni e più periferici del supermercato. Questo non vuol dire che non ci siano pessime occasioni anche qui, ma in generale i prodotti freschi e più frequentemente acquistati sono proprio in questi reparti.

Dai la precedenza ai prodotti sfusi piuttosto che a quelli confezionati

Prodotti come noci, semi, cereali, legumi e derivati (come la farina e tahini), prodotti in scatola e frutti di mare, e simili, per esempio, possono essere quelli in cui si cade in errore e vale la pena tenere gli occhi aperti.
La magia di internet
Una mossa comune per chi vive lontano dal centro o da un mercato è quello di ordinare questi prodotti on-line. Oggetti come i dolcificanti naturali, olio di cocco, e prodotti biologici sono proprio il tipo di oggetti che può valere la pena di verificare. A volte anche con le spese di spedizione può essere più utile.
Ecco alcuni consigli per trasformare la tua casa in un luogo sano sano.

Il cibo fatto in casa

Non c’è nulla di così soddisfacente come sedersi a mangiare un pasto fatto in casa quando si sa esattamente come è stato che preparato. Nel mondo frenetico di oggi le opzioni di cibi già pronti sono diventate un comodo punto di riferimento per tanti di noi, anche se tali alimenti dovrebbero essere evitati. Ci sono troppi ingredienti nascosti in agguato! In ogni caso, la preparazione di alimenti per una famiglia su base settimanale può essere un’esperienza davvero divertente, oltre ad essere un ottimo modo per esporre i propri cari ad abitudini sane.

Organizza il tuo menu menù

Per essere maggiormente consapevoli di ciò che si mangia bisogna pianificare in anticipo i pasti (4). La pianificazione dei pasti per la prossima settimana o anche per il prossimo mese aiuta a non mangiare senza senso.
Prepara i tuoi pasti
Molti di noi vivono stili di vita così frenetici che rendono difficile dedicare tempo a preparare la cena ogni sera. Una possibile soluzione è scegliere un giorno ogni settimana / mese (a seconda del cibo) dedicato alla preparazione. Preparazione e porzionatura dei cibi come i legumi significa semplicemente surgelare una quantità misurata nel freezer e non pensarci più per alcuni giorni, basta solo scaldare nel forno o a fuoco lento. Pulire e preparare le verdure una volta a settimana significa avere facile accesso a spuntini sani. Clicca qui per altri ottimi suggerimenti
Organizza il tuo frigorifero e la tua dispensa
Se si fanno acquisti in modo disordinato si finisce con l’avere un frigorifero e una dispensa pieni di sorprese. Potete trovare prodotti scaduti da mesi oppure non trovare un certo ingrediente se desideri preparare una certa cosa. Bene, se questo suona familiare, è arrivato il momento di fare ordine nel frigorifero e nella dispensa.
“Avanzi” non è una parolaccia
A volte si può trovare una nuova ricetta, innamorarsene e decidere di farla per tutta la settimana. Prima di tutto bisogna fare le cose nel modo corretto in base alle esigenze specifiche: single, coppia, famiglia o qualunque altra cosa possa andare bene. Se si decide di preparare una grande quantità di un certo alimento in anticipo sicuramente ci saranno degli avanzi e questi avanzi saranno degli ottimi puntiu di partenza per altre ricette!

Un inizio intelligente

Shopping intelligente e abitudini sane è un argomento molto ampio e noi ora abbiamo dato solo alcuni semplici consigli per iniziare. Sta a te, ora, continuare il gioco!

Ecco i cibi da evitare per rimanere in forma

 

Riferimenti bibliografici

1. Goetz G. Healthy Foods Are Not Expensive, Government Study Finds. Food Safety News. Published May 17, 2012. Accessed October 26, 2015.
2. Tal A, Wansink B. Fattening Fasting: Hungry Grocery Shoppers Buy More Calories, Not More Food. JAMA Intern Med. 2013;173(12):1146-1148.
3. Carwile J, et al. Canned Soup Consumption and Urinary Bisphenol A: A Randomized Crossover Trial. J Am Med Assoc. 2011;306(20):2218-2220.
4. Mayo Clinic. Menu planning: Eat healthier and spend less. Healthy Lifestyle—Nutrition and healthy eating—In-depth. Published September 25, 2014. Accessed October 26, 2015.

Lascia un commento