Se cerchi su internet “trucchi per dimagrire” sicuramente troverai suggerimenti tipo “un anno senza pane e pasta” “stai lontano dal pane” “Una vita senza pane” e così via.
Perché dobbiamo essere così ossessionati da un cibo che ci ha nutrito per migliaia e migliaia di anni?

Una fetta di pane nero su un tagliere e un coltello

Ogni civiltà ha il suo proprio pane, e grazie alla globalizzazione oggi tutti possiamo attingere al pane di altri mondi e continenti: pane indiano, baguette francese e pita Medio Orientale… Anche se il taglio di alcuni grani vanno bene per molti, c’è anche chi è sensibile ad alcune farine.
Alcuni pani hanno una cattiva reputazione a causa della difficoltà che spesso si ha a digerire i cereali. Il problema più grande con il pane, però, è semplicemente che se ne mangia troppo! La tipica dieta moderna potrebbe includere biscotti per la prima colazione, un panino per pranzo, e pasta a cena. Tutti i prodotti a base di pane sono probabilmente fatti da cereali ricchi di zuccheri aggiunti, aromi artificiali, e spogliati invece degli OGM e di gran parte dei valori nutrizionali. Tutta la lavorazione della farina passa attraverso la distruzione di sostanze nutrienti come la vitamina E e le fibre.

Cosa è il pane di Ezechiele?

Il pane di Ezechiele, detto anche pane biblico o “manna”, viene dal versetto Ezechiele 4:9: “Prendi grano e orzo, fagioli e lenticchie, miglio e farro; mettili da parte e usali usa per fare il pane. ”
Il pane di Ezechiele dunque è fatto di grano, miglio, orzo, farro, soia e lenticchie. Ecco i cereali e i legumi che non ci saremmo mai aspettati sarebbero serviti per fare il pane! La parte migliore di questo pane però non è solo che negli ingredienti, ma nel modo in cui questi vengono trattati.
I benefici del grano integrale germogliato
Il pane di Ezechiele è fatto con cereali integrali germinati.
Si tratta di grani che spuntano naturalmente. Il germe attiva gli enzimi naturali che lo rendono non solo il chicco più facilmente digeribile, ma riducono anche la presenza di “anti-nutrienti.”
Gli anti-nutrienti, tra cui composti come l’acido fitico, inibiscono l’assorbimento di nutrienti legando i minerali come zinco, magnesio, ferro e calcio. Dopo aver ridotto la quantità di anti-nutrienti nel pane (consentendo ai grani di germogliare), rimarrà un pane che può essere facilmente digeribile. Questo a sua volta aiuta la gestione migliorando a sua volta il modo in cui il corpo processa l’energia.
Infine, una parola sul glutine. Lasciare germogliare il grano consente di diminuire il glutine. Tuttavia è ancora off-limits per chi è celiachico, anche se può essere tollerato da chi è solo sensibile al glutine (NCGS).

Quanto è sano il pane di Ezechiele?

I cereali e legumi che sono in questo pane creano una proteina completa come quella presente nel latte e nelle uova. Inoltre questo pane non contiene né conservanti né dolcificanti e i carboidrati nei grani vengono convertiti in maltosio, uno zucchero che viene assorbito molto lentamente e aiuta la digestione. Grazie alle fibre e al basso livello di sodio, il pane Ezechiele può aiutare anche la salute cardiovascolare.
Questo Il pane ha un basso indice glicemico (l’indice glicemico fa scoprire quanto velocemente i carboidrati vengono scomposti in zuccheri semplici dopo il consumo), il che significa che il rilascio di zucchero nel flusso sanguigno è graduale. Ciò fornisce un aumento sostenuto degli zuccheri nel sangue, mantenendolo alto per ore dopo aver mangiato. Il pane Ezechiele è una buona scelta per coloro che soffrono di diabete di tipo 2, perché impedisce di avere picchi improvvisi di zuccheri nel sangue.

Valori nutrizionali

:
Proteine complete: la fonte più alta di proteine, pari a quelle di latte e uova
18 Aminoacidi: compresi 9 aminoacidi essenziali
Alta digeribilità: i germogli convertono gli amidi presenti nel grano in zuccheri semplici in modo che il corpo possa digerirli facilmente.
Aumenta l’assorbimento di minerali: i germogli distruggono gli enzimi inibitori, così che il corpo può assorbire meglio il calcio il magnesio il ferro il rame e lo zinco.
Aumenta la biodisponibilità di vitamine: i germogli aiutano l’assorbimento di vitamina B (in aprticolare di vitamina B2, B5, e B6) e della vitamina C.
Ricco di fibre: la combinazione di cereali e legumi germogliati fornisce una buona quantità di entrambi i principali tipi di fibra naturale.
La maggior parte del pane comprato al supermercato è fatto di cereali raffinati o cereali integrali polverizzati in farina subito dopo l’essiccazione e ben prima della cottura. Il pane Ezechiele invece è composta da sei differenti ingredienti naturali più facile da metabolizzare:
• 4 tipi di tipi di cereali: grano, orzo, miglio, farro
• 2 tipi di legumi: lenticchie, semi di soia
Ma la cosa più importante di tutte è che i cereali e legumi utilizzati nel pane di Ezechiele sono germogliati prima di essere processati. Il pane di Ezechiele si trova già pronto e germogliato, oppure si possono fare germogliare i semi in modo autonomo.

Come fare germogliare i grani

Fare germogliare i cereali e i legumi può sembrare in un primo momento una questione degna di un “pollice verde”, ma non è così. Ecco come si fa:
1. Prima di tutto scegli cosa vuoi fare germogliare: frumento, orzo, farro o soia organica, lenticchie o fagioli.
2. Metti le cereali / legumi in un recipiente e riempilo con acqua fredda fino a coprire tutti i tuoi cereali / legumi.
3. Durante la notte lascia il recipiente in un luogo caldo coperto da un tovagliolo di carta.
4. Il mattino dopo scola i cereali / legumi con un colino. Metti su una teglia della carta da cucina e rovesciaci i tuoi cereali / legumi e copri con tovaglioli di carta umidi.
5. Bagna due volte al giorno i tovaglioli fino a quando i cereali / legumi non saranno germogliati e poi lasciali asciugare per una notte. Il mattino dopo i cereali / legumi integrali germinati saranno pronti per una delle più sane ricette di pane disponibili.

Come fare il pane germogliato di Ezechiele

Tutti i cereali e legumi quantità / pesi sotto sono intesi per ingredienti secchi.
Ingredienti:
• 270 gr di semi grano germogliati
• 260 gr di semi di farro germogliati
• 90 gr di semi di orzo germogliati
• 100 gr di semi di germogliati
• 44 gr di lenticchie germogliate
• 75 g di soia organica germogliata, lupine o altri fagioli amidacei
• 900 ml di acqua tiepida
• 1 cucchiaio di miele o di sciroppo di cocco
• 110 ml di olio di oliva
• 8 gr (1 confezione) di lievito secco attivo
• 1 cucchiaino di sale
Come si fa:
1. Scalda il forno a 175ºC.
2. Mescola i grani con i legumi, usa anche il frullatore se necessario per dargli la consistenza farinosa.
3. In una ciotola a parte, aggiungi il miele, l’acqua, 80 ml di olio d’oliva, il lievito, e 120 gr di miscela di farina. Mescola insieme, poi lascia riposare per 15-20 minuti fino a quando inizia a fare bolle.
4. Aggiungi la farina rimanente e il sale, mescola fino a miscelazione. La miscela sarà come quella di una torta.
5. Versa il composto in uno stampino e lascia riposare in un luogo caldo per farlo crescere meglio.
6. Metti in forno per circa 50 minuti fino a quando il pane non diventa marrone.

Una pagnottina

Conserva in un luogo fresco e asciutto per un massimo di 3 giorni, se lo conservi in frigorifero può durare fino a 2 settimane; oppure nel congelare per un tempo indeterminato.
Sono circa 45 fette spesse circa 1 cm ognuna
Valori nutrizionali per fetta **: 11 gr totale di carboidrati, 2 gr di fibre, 3 gr di proteine, 3 gr di grasso, 55 gr di sodio

Guarda la nostra presentazione per iscriverti a Sani e Snelli Club!

Commenti 2

    • Profile photo of Sara

      Normalmente i pani confezionati hanno un quantitativo di conservanti antibatterici che gli permettono di resistere per molto tempo senza ammuffire, uno di questi è l’alcool etilico che viene spruzzato sul pane prima di imbustarlo (capita per tutti i prodotti da forno confezionati). Per questo motivo hanno un tempo di conservazione migliore rispetto a quello fatto in casa.

Lascia un commento